Home > Salute > medicina > scintografia

Scintografia

scintografia

Scintigrafia ossea e gravidanza Anche se nelle righe iniziali di questo approfondimento abbiamo rivelato che l’esame può essere effettuato praticamente da qualsiasi paziente giova accennare al fatto che la scintigrafia ossea non deve essere effettuata in gravidanza visto e considerato che le radiazioni per quanto in piccola dose potrebbero nuocere al feto

Nel caso in cui il medico ritenesse necessario che la paziente si sottoponga a questo esame comunque anche se è in allattamento potrebbe richiederle di sospendere di allattare per alcuni giorni fino a quando l’organismo abbia smaltito tutte le sostanze radioattive introdotte e quindi il suo latte sarà  di nuovo sicuro per il suo bambino

Dettagli su scintografia

Scintigrafia Ossea

servire Scintigrafia Ossea

A cosa serve la scintigrafia ossea globale corporea

effettuare Scintigrafia Ossea

Chi può effettuare la scintigrafia ossea globale corporea

funzionare Scintigrafia Ossea

Come funziona la scintigrafia ossea globale corporea

accennare Scintigrafia Ossea

Come accennato l’esame di scintigrafia ossea è un esame totalmente indolore

Oggetti Metallici

togliere Oggetti Metallici

togliere gli oggetti metallici

inoltre è necessario togliere gli oggetti metallici orologi gioielli

Oggetti

togliere Oggetti

Somministrazione

dopare Somministrazione

Cosa bisogna fare dopo la somministrazione

basare Somministrazione

Chiti è una metodica di diagnostica per immagini che si basa sulla somministrazione di radiofarmaci

comportare Somministrazione

La scintigrafia è generalmente controindicata in gravidanza e durante l’allattamento poiché comporta la somministrazione di sostanze radioattive

Minuti

variare Minuti

Dopo l'iniezione del tracciante è necessario attendere il tempo necessario alla distribuzione nel compartimento d'interesse e questo tempo può variare da alcuni minuti a diverse ore a seconda dell'esame

durare Minuti

L’esame dura complessivamente 25 minuti

L’esame non invasivo e non doloroso inizia con la somministrazione di un radiofarmaco per via endovenosa e procede dopo alcune ore con l’effettuazione dell’esame che dura circa 20 minuti

Stato

diagnosticare Stato

E’ un esame nel quale una piccola ed innocua quantità di radioattività è usata al fine di ottenere delle immagini che esaminando il funzionamento dell’organo o/e degli organi aiutano il medico a diagnosticare correttamente lo stato di salute del paziente

medicare Stato

Nel caso di presunta o accertata gravidanza prima dell’inizio dell’esame la paziente è tenuta a informare il medico nucleare del suo stato

ottenere Stato

Nei pazienti portatori di protesi ortopediche mediante la scintigrafia ossea polifasica è possibile ottenere informazioni sullo stato dell’osso periprotesico e sull'origine di sintomi dolorosi

Livello

fissare Livello

L’esame prevede la somministrazione di un radiofarmaco debolmente radioattivo che si fissa a livello del muscolo cardiaco

fissarsi Livello

L’esame prevede la somministrazione endovenosa di un radiofarmaco debolmente radioattivo che va a fissarsi a livello dell’osso in proporzione alla sua attività metabolica

diagnosticare Livello

La scintigrafia miocardica perfusionale serve per la valutazione dei pazienti che presentano delle alterazioni sospette o già diagnosticate a livello delle coronarie

Normali Attività

riprendere Normali Attività

intraprendere Normali Attività

Dopo l’esame non è previsto nessun periodo di osservazione quindi il paziente potrà ritornare a casa subito dopo e potrà intraprendere le sue normali attività quotidiane

Giorno

evitare Giorno

trattare Giorno

di solito si tratta di qualche giorno

Mappa

consentire Mappa

La scintigrafia tiroidea è un esame non invasivo di medicina nucleare che si basa sulla somministrazione per via endovenosa di un radiofarmaco che viene captato dalla cellule tiroidee consentendo una mappa della funzionalità per aree

fornire Mappa

L’insieme di tali segnali viene elaborato da una workstation o server dedicato fornendo una mappa morfo funzionale della tiroide

ottenere Mappa

Viene effettuata iniettando un radiofarmaco nell’organismo che invierà dei segnali grazie ai quali sarà possibile ottenere una mappa delle funzionalità per aree

Causa

gonfiare Causa

Caldo e alimenti che cosa mangiare e bere per combattere la disidratazione           Gambe e piedi gonfi a causa del caldo come evitarlo

contrastare Causa

Contatto

stringere Contatto

Nelle prime ore dopo la scintigrafia sempre a scopo cautelativo le radiazioni assorbite non sono così pericolose ma è comunque giusto risparmiare irradiazioni superflue il paziente dovrebbe evitare uno stretto contatto con

entrare Contatto

E’ solo necessario nelle ore successive all’esame non entrare in contatto con bambini e donne in gravidanza”

evitare Contatto

Si può dunque procedere con l’effettuazione delle normali attività quotidiane avendo l’accortezza di bere molto ed evitare il contatto con i bambini più piccoli e con le donne in gravidanza è sufficiente una distanza di 1 2 metri per poter evitare l’irradazione altrui

Essere

allattare Essere

Se la paziente allatta  potrebbe essere necessaria una temporanea sospensione dell’allattamento

Se la paziente allatta potrebbe essere necessaria una temporanea sospensione dell’allattamento

Ore

aspettare Ore

per esami dinamici si può iniziare subito per altri esami come ad esempio la scintigrafia ossea bisogna aspettare alcune ore

durare Ore

Il radiofarmaco ha bisogno di tempo per distribuirsi a livello scheletrico e l’attesa dura circa tre ore

Immagini

durare Immagini

È necessario che il paziente rimanga fermo durante l’acquisizione delle immagini

effettuare Immagini

La macchina gamma camera è in grado di effettuare sia immagini planari che tomografiche cioè tridimensionali

Radiazioni

acquisire Radiazioni

l’indagine vera e propria è infatti estesa per circa 20 minuti con il paziente che in questo frangente dovrebbe rimanere fermo il più possibile mentre il dispositivo rivelatore acquisisce le radiazioni emesse dal paziente convertendole poi in immagini da un computer

allattare Radiazioni

Chi non dovrebbe sottoporsi alla scintigrafia Anche se le dosi dell’isotopo sono basse gli esperti sconsigliano di sottoporsi a questi esami se si è in stato di gravidanza e anche se si sta allattando perché le radiazioni potrebbero essere nocive per il latte materno

Gamma

acquisire Gamma

Gamma Camera

acquisire Gamma Camera

Camera

acquisire Camera

Sede

indagare Sede

adeguatamente elaborati e registrati da un calcolatore informatico permettono di indagare efficacemente sede forma

studiare Sede

In ambito oncologico l’esame permette di studiare la sede del tumore primitivo dell’osso la sua estensione ed eventuali ulteriori localizzazioni

Sostanze

liberarsi Sostanze

potrebbe essere necessario bere più del solito in modo da liberarsi prima dalle sostanze iniettate

smaltire Sostanze

Nel caso in cui il medico ritenesse necessario che la paziente si sottoponga a questo esame comunque anche se è in allattamento potrebbe richiederle di sospendere di allattare per alcuni giorni fino a quando l’organismo abbia smaltito tutte le sostanze radioattive introdotte e quindi il suo latte sarà  di nuovo sicuro per il suo bambino

Ad Esempio

evidenziare Ad Esempio

concentrazione della radiomarcatura in alcune regioni dell'organo studiato ne riflette il grado di attività permettendo di evidenziare ad esempio l'eventuale presenza di tumori

dopare Ad Esempio

In questo caso la scintigrafia è utile non solo per la diagnosi ma anche per la valutazione dopo la terapia ad esempio dopo un’angioplastica

Terapia

dopare Terapia

L’accompagnamento è invece indispensabile in caso di claustrofobia al fine di evitare la guida dopo l’assunzione di terapia ansiolitica eventualmente necessaria per l’esame

Scheletro

accumularsi Scheletro

Il radiofarmaco deve invece essere iniettato tre ore prima dell’esame per poter dare tempo al tracciante di accumularsi nello scheletro

fornire Scheletro

Utilizza traccianti radioattivi che si fissano nel tessuto osseo ed emettono raggi che registrati con una gamma camera e opportunamente rielaborati forniscono un’immagine dello scheletro

Puntura Dell’Ago

provocare Puntura Dell’Ago

Claustrofobia

soffrire Claustrofobia

trattandosi di una strumentazione aperta non vi è alcun problema per le persone che soffrono di claustrofobia

non c’è alcun problema per le persone che soffrono di claustrofobia

Latte

passare Latte

Durante l'allattamento alcune sostanze radioattive possono passare nel latte materno

Alcune sostanze radioattive possono passare nel latte materno

Latte Materno

passare Latte Materno

Consenso

esprimere Consenso

Alcuni Giorni

prolungare Alcuni Giorni

Per localizzare un'infezione o per le scintigrafie con iodio 131 il periodo di attesa si prolunga fino ad alcuni giorni

dopare Alcuni Giorni

Alcuni esami come per esempio le scintigrafie con Iodio 131 richiedono che il paziente ritorni dopo alcuni giorni

Medicina

trattare Medicina

accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina

Caso

fare Caso

Cosa fare in caso di allattamento

Donne

eseguire Donne

L’esame non può essere eseguito da donne in stato di gravidanza accertata o presunta   o in fase di allattamento

Esempio

evidenziare Esempio

Bambini

effettuare Bambini

Questo esame può essere effettuato anche sui bambini ai quali verrà somministrato una quantità di farmaco ridotta rispetto agli ai pazienti adulti adeguata in base al peso del corpo

Farmaci

assumere Farmaci

Mal di schiena cosa fare prima di assumere i farmaci

Termine

rischiare Termine

L’esame non comporta inoltre nemmeno rischi di lungo termine

Tipo

richiedere Tipo

Per la scintigrafia ossea non è richiesto alcun tipo di preparazione per quella miocardica è richiesto il digiuno e l’eventuale sospensione di alcuni farmaci e per quella tiroidea può essere richiesta la sospensione di alcuni farmaci

Periodo

prevedere Periodo

Terminato l’esame il paziente può tornare a casa non essendo previsto alcun periodo di osservazione

Informazioni

ottenere Informazioni

Sostanze Radioattive

smaltire Sostanze Radioattive

Reazioni

gravare Reazioni

Non vi sono inoltre effetti collaterali tenendo in considerazione che la sostanza radiattiva che viene iniettata è sicura ben tollerata e non esistono attualmente descrizioni di gravi reazioni avverse

Parte

effettuare Parte

Dopo alcune ore dalla prova dopo stimolo si effettua la seconda parte dell’esame a riposo

Attenzione

porre Attenzione

Humanitas Gavazzeni pone particolare attenzione verso le attività di didattica formazione e ricerca

Isotopi

marcare Isotopi

Si tratta di un esame piuttosto sicuro e consolidato da effettuarsi attraverso l’iniezione in vena di un tracciante marcato con isotopi radiattivi il c

Condizioni

applicarsi Condizioni

possono applicarsi condizioni ulteriori

Funzionalità

valutare Funzionalità

La scintigrafia tiroidea consente di valutare la funzionalità della tiroide nella sede naturale e in sedi anomale tiroidi ectopiche

Seconda

effettuare Seconda

Forma

indagare Forma

Effetti

esistere Effetti

non è necessaria alcuna preparazione prima di eseguire l’esame nella prima ora dopo la somministrazione del tracciante è necessario bere acqua in abbondanza 500 1000 ml salvo la gravidanza non esistono controindicazioni o effetti collaterali

Effetti Collaterali

esistere Effetti Collaterali

Anni

risalire Anni

Si tratta di una metodica di diagnostica per immagini basata sulla somministrazione di radiofarmaci che risale già agli anni Sessanta

Feto

nuocere Feto

Scintigrafia ossea e gravidanza Anche se nelle righe iniziali di questo approfondimento abbiamo rivelato che l’esame può essere effettuato praticamente da qualsiasi paziente giova accennare al fatto che la scintigrafia ossea non deve essere effettuata in gravidanza visto e considerato che le radiazioni per quanto in piccola dose potrebbero nuocere al feto

Controindicazioni

esistere Controindicazioni

Giorni

dopare Giorni

Distribuzione

migliorare Distribuzione

Durante questo periodo di attesa il paziente è invitato a bere abbondantemente acqua o altri liquidi per migliorare la distribuzione del radio farmaco

20 Minuti

durare 20 Minuti

Circa 20 Minuti

durare Circa 20 Minuti

Potrebbe Essere

allattare Potrebbe Essere

Tre

durare Tre

Tre Ore

durare Tre Ore

Alimenti

battere Alimenti

un battere degli alimenti e un segreto di bellezza

Dati

fornire Dati

La scintigrafia fornisce dati su

Alcune Ore

aspettare Alcune Ore

Donne In Stato

eseguire Donne In Stato

Donne In Stato Di Gravidanza

eseguire Donne In Stato Di Gravidanza

Corpo

togliere Corpo

Prima di effettuare l’esame è necessario togliere dal proprio corpo qualsiasi tipo di oggetto metallico anelli orecchini bracciali collane…

Malattia

decorrere Malattia

proporzionale al peso corporeo e ripetuta nel tempo per valutare il decorso di una malattia

Vicinanza

riguardare Vicinanza

L’unica accortezza va tenuta per quando riguarda la vicinanza a bambini e a donne in stato di gravidanza nelle ore immediatamente successive all’esame

Specialista

discutere Specialista

E’ infatti necessario prendere ogni precauzione e discutere con lo specialista della effettiva necessità dell’esame

Sangue

menare Sangue

La scintigrafia miocardica è richiesta nei pazienti in cui si sospetta una cardiopatia ischemica oppure nei pazienti con malattia coronarica già nota quando si vuole valutare l’entità e la distribuzione delle zone del cuore che ricevono meno sangue e il comportamento del cuore sotto sforzo

Presenti

freddare Presenti

Definisce inoltre le caratteristiche funzionali dei noduli tiroidei noduli caldi o freddi eventualmente presenti

Ormoni

assumere Ormoni

ad esempio nel caso in cui ci si debba sottoporre ad una scintigrafia tiroidea e si stesse seguendo una terapia con farmaci anti tiroidei e si stessero assumendo ormoni tiroidei

Persone

accompagnarsi Persone

Per motivi di radioprotezione dopo l’esame è sconsigliato essere accompagnati da persone minorenni sotto i 18 anni e da donne in età fertile in particolare se in gravidanza

Rilevazione

modificare Rilevazione

È inoltre necessario rimuovere oggetti metallici che potrebbero modificare la rilevazione delle radiazioni ad esempio piercing o orecchini